Percorsi e itinerari

SM2 Terre e miniere

DURATA
2 ore
DIFFICOLTÀ
Facile
DISLIVELLO
200 mt
DISTANZA
3,8 km

Descrizione

Il versante montano di S. Maria è caratterizzato dalla presenza di minerali che nel tempo sono stati estratti ed utilizzati dall’uomo: argento, caolino, quarzite, barite. Il percorso passa per alcuni di questi siti ed in particolare per l’area di estrazione del caolino.

Punto di Partenza: S. Maria (parcheggio in prossimità della chiesa e del tornante appena dopo l’abitato)

Dall’abitato di S. Maria (ultime abitazioni a ovest) si sale per un sentiero attraversando subito la provinciale, e si prosegue nella stessa direzione. Dopo un nuovo attraversamento si imbocca la stradina di accesso alla cava di quarzite che si costeggia salendo verso sinistra (ovest). (piccola deviazione : oltrepassato il ciglio superiore di cava, se si scende leggermente verso est si trovano due alberi di castagno molto vecchi, uno dei quali è probabilmente il castagno più vecchio del Tretto).

Invece di uscire su strada provinciale, si devia a destra costeggiando un prato e si segue il sentiero che porta all’area di cava in prossimità di Pozzani di Sotto. Da lì si accede all’area mineralogica dei Pozzani che tuttavia si presenta fatiscente (ma affascinante) finché non sarà sistemata. (deviazione: è anche possibile entrare in una galleria breve e sicura, Buso Bedìn, con accesso dalla strada Saccardi - Pozzani di Sotto in prossimità del bivio per Pinzarle).
Si attraversa la contrada e si scende per un percorso lastricato fino alla strada asfaltata comunale, risalendo la quale per cento metri, si arriva al sentiero che parte a sinistra in prossimità di due casòni.
Percorrendolo in direzione ovest, si ritorna a S. Maria.

Correlati

Percorsi e itinerari
SC1 Santa Caterinella

Il sentiero prende il nome dalla chiesetta di Santa Caterinella...

Percorsi e itinerari
Il colle di San Vittore

Dal centro di Priabona si raggiunge il Museo del Priaboniano,...