Chiese e luoghi di culto

Santuario Santa Maria del Summano

Via Monte Summano, Santorso

Descrizione

Il Santuario sorge a 1200 metri, prossimo alla vetta del Monte Summano. La tradizione vuole che nell'anno 77 d.C., San Prosdocimo ponesse la prima pietra del tempio dedicato a Maria, abbattendo un precedente luogo di culto dove veniva adorato l’idolo Plutone.

Il primo documento storico che testimonia l’esistenza del Santuario e della grande devozione alla Vergine risale al 1305. Affidato per tutto il medioevo al clero secolare, il santuario del Summano conobbe il massimo splendore tra il secolo XV° ed il XVIII° quando, per interessamento del cardinale Pietro Barbo, vescovo di Vicenza, fu ceduto alla congregazione dei Poveri Eremiti di San Girolamo, detti Girolimini.

La chiesa venne in questo periodo ampliata a tre navate, fu eretto il campanile e fu ingrandito il convento. Questo stato glorioso durò sino al 1774 quando un decreto dei Senato della Repubblica Veneta costrinse i benefici Padri Girolimini ad uscire dal territorio della Repubblica.

L'edificio subì successivamente abbandoni e crolli. Nel 1892 il Santuario venne parzialmente ricostruito, fedele alle forme settecentesche, su iniziativa del parroco di Santorso e grazie ai generosi finanziamenti del Senatore Rossi. 

Una cosa è certa: non si può ripercorrere la storia del cristianesimo veneto senza far riferimento al santuario della Madonna del Summano che la tradizione vuole sia stato il primo santuario Mariano d'Europa.

Correlati

Chiese e luoghi di culto
Capitello dell'Orco

Il capitello è poco distante dalla Valle dell'Orco, le leggende...

Chiese e luoghi di culto
Chiesa San Giacomo

Fu voluta dalla confraternita penitenziale dei Battuti; da un lato...