Musei e siti d'interesse

Forte Enna

Torrebelvicino

Descrizione

Il forte fu eretto fra il 1910 e il 1912 sulla cresta sommitale del Monte Enna (975 m). L'opera rispondeva ai più avanzati concetti dell'epoca, sia in fatto di costruzione che di armamento: il suo utilizzo si ridusse ad un intervento nel giugno del 1916 sulla minacciata posizione chiave di Passo Campedello e Monte Ciove e fu talmente maldestro da doverne ordinare il silenzio.
Oltre che per la visita alle rovine dell'opera, la facile escursione (Percorso 33) che porta al forte, si raccomanda per la splendida visione dell'intero arco prealpino dalle Piccole Dolomiti al Pasubio, godibile dal Monte Enna.

 

La sua edifcazione ebbe inizio nel 1911 con lo scopo di difendere le valli dell’Alto Vicentino. Era munito di cannoni da 149 piazzati in cupole girevoli, in grado di battere a sbarramento i valichi della Borcola, delle Fugazze e di Campogrosso. La scelta del Monte Enna fu dovuta alla sua posizione strategica di traverso alla valle, quasi a sbarramento per eventuali avanzate, e per la sua centralità rispetto al semicerchio di montagne che si affacciano nel territorio vicentino e che costituivano il confine con l’Impero Austroungarico. (Da “I Forti della Val Leogra” M. De Peron).

Correlati

Musei e siti d'interesse
Sacello Ossario del Pasubio

Il sacrario militare costruito a inizio 900 per onorare i...

Musei e siti d'interesse
Forte Maso

Il primo forte costruito a ridosso dei nuovi confini tra...