Escursionismo

A passeggio sulle nuvole

DURATA
5.30 h
DIFFICOLTÀ
Escursionisti
DISLIVELLO
1039 m
DISTANZA
17.2 km

Descrizione

Il percorso propone l’ascesa alle 3 cime più rappresentative del gruppo del Novegno. Da contrà Cerbaro raggiunge dapprima il Passo di Campedello attraverso il sentiero del Brutto Sojo, proseguendo successivamente fino allo sperone del Priaforà. Transitando nuovamente per Campedello si immette, quindi, nella Busa per intraprendere la seconda ascesa verso la panoramica vetta del monte Rione. L’ultima cima toccata è il promontorio dove è situata la croce metallica del Novegno. Di qui, guadagnando di nuovo la Busa verso est, in direzione del Summano, inizia la discesa lungo la strada silvo-pastorale che percorre il versante di mezzogiorno del massiccio sino alla Casara Vecchia e contrà Cerbaro (segnavia 433).
 

Periodo ottimale
Senza dubbio è l’estate il periodo più indicato per questo itinerario classico che si svolge per buona parte su sentieri ombreggiati da frondosi boschi di latifoglie e conifere. Periodo, tra l’altro, in cui è possibile contare sulle diverse strutture di appoggio toccate durante il tragitto, che proprio in questa stagione solitamente garantiscono la migliore ricettività (Forte Rione, malga Novegno e malga Davanti).
 

Come arrivare alla partenza
Contrà Cerbaro è raggiungibile dall’abitato di Schio risalendo la provinciale 65 che conduce alla frazione di Bosco di Tretto. Qui giunti si devia a sinistra seguendo la strada di collegamento con S. Caterina. Sul finire della salita si stacca sulla destra in lieve pendenza la strada forestale su cui corre il primo tratto dell’itinerario. E’ possibile lasciare l’automezzo presso l’ampio parcheggio comunale situato poco innanzi, sulla destra.
 

Correlati

Escursionismo
Il cammino della memoria

- Dedicato a Tito Caporali - Dal Colletto di Velo...

Escursionismo
Il giro delle malghe

Dal Cerbaro al Rione per il versante di malga Pianeti.