Escursionismo

Il giro delle malghe

DURATA
4.00 h
DIFFICOLTÀ
Escursionisti
DISLIVELLO
782 m
DISTANZA
12.3 km

Descrizione

L’ascesa al Rione viene qui proposta risalendo il versante occidentale che sovrasta la parte più alta della val Leogra. Il sentiero che parte dal Cerbaro si addentra subito con impegnativa pendenza in un bosco misto a prevalenza di faggi che, in prossimità di una piccola baita privata, lascia il terreno a una selva di conifere composta per la maggior parte da abeti rossi. In prossimità di malga Pianeti il bosco si dirada lasciando spazio ad ampie vedute sul vicino gruppo delle Piccole Dolomiti. Mantenendosi costantemente sul lato occidentale del massiccio, il percorso raggiunge l’ingresso della Busa nei pressi di
malga Davanti e raggiunge la cima del Rione per via diretta risalendo la cresta a monte della strada che conduce al forte di vetta. Il ritorno prevede il transito per malga Novegno e malga Campedello, per poi discendere lungo il sentiero del Brutto Sojo fino all’ultima malga toccata dall’itinerario, Casara Vecchia, e, infine, località Cerbaro.
 

Periodo ottimale
L’itinerario, di media difficoltà, si presta ad essere percorso in qualunque stagione. In primavera capienti fioriture di ogni specie impreziosiscono i pascoli della Busa, così come in autunno i colori che mutano di continuo e il profumo della natura che si prepara al letargo invernale esaltano lo splendore degli alberi e del sottobosco.
 

Come arrivare alla partenza
Contrà Cerbaro è raggiungibile dall’abitato di Schio risalendo la provinciale 65 che conduce alla frazione di Bosco di Tretto. Qui giunti si devia a sinistra seguendo la strada di collegamento con S. Caterina. E’ possibile lasciare l’automezzo presso l’ampio parcheggio comunale situato poco oltre l’inizio della discesa verso contrà Rossi.
 

Correlati

Escursionismo
Il sentiero delle 4 cime

Il percorso va a toccare le principali sommità che circondano...

Escursionismo
Profumo di neve

Dal Cerbaro alla Busa con le racchette da neve.