Prodotti tipici

La sopressa di Valli del Pasubio

Valli del Pasubio

Descrizione

Da decenni la sopressa di Valli del Pasubio è sinonimo di qualità, tant’è che da oltre 50 anni si tiene ogni anno la Sagra della Sopressa organizzata dalla Pro Loco.
In virtù di questa lunghissima tradizione gastronomica, Valli è definito “il paese della sopressa”, oltre che delle acque minerali. Immancabile prima di un giro sulle meravigliose montagne del Sengio Alto o del Pasubio una sosta nei numerosi esercizi del posto che preparano deliziosi panini a base di sopressa, indubbiamente l’insaccato principe del vicentino.


La sopressa si presenta alla vista come un salame, dalle dimensioni variabili. Le sopresse più piccole misurano circa 20 cm di lunghezza e 8 cm di diametro; le più grosse possono raggiungere 50 cm di lunghezza e 12 cm di diametro. Il peso varia da 1 kg circa per le più piccole a 3-4 kg per le più grosse. I segreti del successo dell’insaccato erano e sono semplici: la scelta delle carni di suino provenienti da allevamenti selezionati e la lavorazione artigianale affidata alle mani di abili e sapienti norcini che si tramandano di padre in figlio i segreti del mestiere.
La qualità e la bontà del prodotto sono assicurate dall’utilizzo di tutta la carne del maiale e dall’impasto che contiene solo pepe e sale.
Grande attenzione viene data alla stagionatura (da 4 a 10 mesi circa, a seconda delle dimensioni dell’insaccato), che avviene ancora in cantine naturali rinfrescate dal clima particolare della Val Leogra. Il clima, inoltre, facilita l’amalgama della pasta e ravviva l’aroma che si manifesta ottimale dopo circa sei mesi.
Nel passato la sopressa era prodotta con carne di maiali allevati nelle varie contrade da contadini, che alimentavano i suini con: “scori”(siero residuo del latte dopo la coagulazione del formaggio), farina gialla cotta, patate e “mondigoli” (castagne arrostite).

Numerosi i produttori locali che a Valli continuano a portare avanti con maestria e passione questa attività secolare, di cui quattro seguendo il disciplinare comunale De.Co.
 

Correlati

Prodotti tipici
La "Patata di Posina"

Il segreto degli gnocchi, un piatto tipico della cucina di...

Prodotti tipici
La Bondola

Un particolare insaccato che ha meritato la DE.CO.